Connect with us

home

Clamoroso Gasperini: “Potrei andarmene perchè…”

In un mese l’Atalanta affronterà Sassuolo, Juventus, Chievo, Crotone, Borussia Dortmund, Fiorentina, ancora Borussia Dortmund e altre due volte la Juventus all’Allianz Stadium. Il tecnico Gasperini in conferenza stampa si è però sfogato parlando anche del futuro

In un mese l’Atalanta affronterà Sassuolo, Juventus, Chievo, Crotone, Borussia Dortmund, Fiorentina, ancora Borussia Dortmund e altre due volte la Juventus all’Allianz Stadium. Il tecnico Gasperini in conferenza stampa si è però sfogato parlando anche del futuro

La sosta in casa Atalanta non ha fatto bene, dato che contro il Napoli i nerazzurri sono sembrati poco brillanti. Il tecnico Gasperini vuole però mantenere la concentrazione alta in vista dei tantissimi impegni che la squadra dovrà affrontare nel prossimo mese.  L’esclusione di Petagna nelle ultime gare è solo uno degli esempi (rischio panchina anche sabato) di come un titolare, per cui spesso e volentieri sono state spese parole al miele, deve sempre e comunque guadagnarsi il posto. In questo momento infatti Cornelius ha fatto un bel passo in avanti nelle gerarchie del mister.

Con il Sassuolo si preannuncia un ampio turnover, complice l’impegno di Coppa Italia di martedì 30 gennaio.
Ecco perchè probabilmente giocheranno Gollini, Palomino, De Roon, forse Castagne e Gosens e addirittura Mancini infatti potrebbero trovare posto nell’undici iniziale, con l’esordio di Rizzo (a partita in corso), cosa che consentirebbe ad uno tra Cristante e Freuler di tirare un po’ il fiato.

Intanto Gasperini, intervistato da L’Eco di Bergamo, fa tremare la Dea…

Intanto, un mercoledì apparentemente tranquillo, l’ambiente Atalanta è stato scosso dall’intervista di Gian Piero Gasperini a L’Eco di Bergamo, che di certo non le ha mandate a dire. Immancabile la gratitudine per la società, oltre alla grande soddisfazione per aver raggiunto risultati da record.

L’altra faccia della medaglia però fa riflettere. Le strategie di mercato non condivise, la mancanza di alternative in attacco ed il pericolo di una addio a fine stagione. Su questo però va usata la massima cautela. Probabilmente è stato solo uno sfogo per dare un segnale forte a qualche giocatore.

Per affrontare questo trittico di partite ci sarà bisogno di tutti al massimo della forma. Con il Napoli non ha visto la sua Atalanta e quindi ha usato toni molto accesi. Già da sabato al Mapei Stadium infatti rivuole quella squadra capace di espugnare prima il San Paolo e poi l’Olimpico di Roma. Detto questo, sono dichiarazioni che indubbiamente hanno generato un po’ di preoccupazione tra i tifosi dell’Atalanta…

Foto presa da: EuropaCalcio

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureando in Giurisprudenza all'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…


Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home