Connect with us

angolo opinioni

Fiorentina, il mercato con le quattro frecce

Il mercato della Fiorentina è fermo e i tifosi cominciano a preoccuparsi

I tifosi della Fiorentina cominciano a preoccuparsi.

L’immobilismo della società viola al 15 gennaio, ovvero a metà sessione di mercato nonchè i nomi accostati alla squadra lasciano l’amaro in bocca  ai supporters viola che ben altro si aspettano da Corvino.

Antonelli e Soucek sono i soli nomi che circolano in entrata  e francamente è troppo poco per i sogni di grandezza europea in versione Europa League.

Di contro, in uscita, i nomi che circolano son pesanti perchè trattasi di un titolare fisso (Badelj) e di uno che titolare fisso non è ma che riveste un ruolo importantissimo nel già asfittico attacco gigliato (Babacar).

E’ pur vero che anche le principali rivali dei viola nella corsa europea non si sono ancora rafforzate ma a Firenze, corsa europea a parte, si aspettano ben altro in una piazza divisa in due dall’atteggiamento dei Della Valle e da una squadra nuova tirata su in estate e che ancora a metà gennaio non ha fatto ancora capire quale sia il suo reale valore attesa l’altalena di risultati e prestazioni e con una classifica non rispondente al blasone viola.

Corvino ancora non riesce a piazzare Sanchez e Oliveira e in esubero c’è anche Cristoforo e anche Gaspar potrebbe partire mentre i tifosi hanno storto pure il naso per la gestione del giovane Hagj, letteralmente strappato ai viola dal padre ovviamente con il consenso della Fiorentina, dopo essere stato utilizzato dai viola per tanto tempo per fare il fuori quota nella squadra primavera senza mai essere stato sperimentato in prima squadra.

Stessa sorte che viene temuta per Lo Faso e Zekhnini, giovani presi con tanto entusiasmo in estate e mai (salvo pochi minuti per l’ex palermitano) ancora fatti giocare in prima squadra.

Ma allora perchè continuare ad acquistare giovani spendendo tanto se poi non devono essere valorizzati anzichè tenersi il gruzzoletto per acquistare almeno un titolare?

E che ne è del prospettato aumento del monte ingaggi? e la vicenda stadio che fine ha fatto?

Il paradosso viola si concretizza nel vedere che alcuni suoi migliori giocatori di questa stagione (ad esempio Veretout, Pezzella e Sportiello) sono fra i meno pagati della rosa e ciò potrebbe essere un problema la prossima estate.

Certamente a Firenze non si aspettano Messi ma vedere un calciomercato con il solo Soucek in possibile entrata fa deprimere i tifosi viola.

La speranza è che le ultime due settimane di calciomercato riservino qualche corvinata capace di rinnovare l’entusiasmo gigliato e riportare allo stadio quella parte di tifoseria particolarmente delusa.

 

 

Fonte foto : calcio e finanza

 

 

 

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in angolo opinioni